Blog: http://araldicabarlettana.ilcannocchiale.it

6 dicembre 2007: a Barletta la Sede della Prefettura

Finalmente la situazione di stallo sull'assegnazione degli uffici periferici dello Stato nella nuova provincia di Barletta-Andria-Trani è stata sbloccata. Il giorno sei dicembre 2007 il Capo del Dipartimento per lo sviluppo delle Economie Territoriali, prof. Francesco Boccia, ha comunicato al Sindaco di Barletta Ing. Nicola Maffei, via fax, copia del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 16 novembre 2007 in cui annunciava che, sulla base delle indicazioni fornite dal Commissario di Governo dott. Capriulo, il programma di interventi e il piano finanziario relativi alla istituzione di alcuni uffici statali veniva definitivamente approvato e ne determinava anche le modalità. Prefettura, Ufficio Territoriale del Governo, da istituire nel Comune di Barletta nel complesso architettonico denominato "Reale Monte di Pietà" sito in Via Cialdini. Era giusto che alla città capofila andasse l'ufficio più rappresentativo in cui si materializza la presenza dello Stato nel territorio. Il secondo ufficio per importanza, e cioè la Questura, è andato ad Andria ed il Comando Provinciale dell'Arma dei Carabinieri a Trani. In questo modo il policentrismo della Provincia è stato pienamente rispettato. Una decisione così equilibrata, che non vede nè vincitori nè vinti, deve essere stimolo a smettere con le polemiche che ancora serpeggiano in alcuni ambienti, ma considerare il Decreto una vittoria di tutti. Un ringraziamento, per questa soluzione giusta ed equilibrata, oltre che al Governo centrale , va al Comitato di Lotta Barletta Provincia che ha sempre vigilato con costanza affinché la leadership della Sesta Provincia Pugliese fosse riconosciuta alla Città di Barletta. 

Pubblicato il 21/12/2007 alle 18.8 nella rubrica Barletta, pillole di storia moderna.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web