Blog: http://araldicabarlettana.ilcannocchiale.it

Realtà storiche: fonti di richiamo turistico.

Il 13 febbraio 1965 avvenne la realizzazione del 1° Certame Cavalleresco della Disfida; promotori Mons. Giuseppe D’Amato e Damiano Daddato, presidente del comitato “Madonna della Disfida”, autentici protagonisti di questa iniziativa che riscosse un autentico successo di pubblico.
Finalmente, il 9 marzo 1980, venne ufficialmente consegnato alla città di Barletta il Monumento alla Disfida che fu posizionato nei giardini pubblici di piazza Castello. Si realizzava così, dopo tanti anni, con l’impegno serio e costante del Comitato promotore, una antica e nobile aspirazione del popolo barlettano gelosamente custode di questa tradizione a ricordo del glorioso evento e di ciò che tale avvenimento rappresentò nella cultura popolare del nostro Paese.
Attualmente il Monumento alla Disfida, dopo un accurato lavoro di restauro a cura dei Lion’s Club Barletta Host, per decisione municipale, è stato posizionato su di un moderno basamento eretto sulla rotonda di piazza Fratelli Cervi ove si incontrano le direttrici per le città di Trani e di Andria.
Inoltre, il 18 febbraio 1996, sulla facciata principale del Palazzo di Città è stato posizionato un suggestivo pannello di bronzo, con un bassorilievo inneggiante allo storico combattimento, opera dello scultore Angelo Canevari.

Pubblicato il 19/4/2007 alle 19.13 nella rubrica La disfida di Barletta.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web