.
Annunci online

araldicabarlettana
stemmario


Diario


23 luglio 2007

6 MARZO 2003: EMISSIONE DEL FRANCOBOLLO PER IL CINQUECENTENARIO DELLA DISFIDA DI BARLETTA

La celebre Disfida di Barletta, il mitico fatto d’armi tra Italiani e Francesi avvenuto nel 1503, viene degnamente ricordata con l’emissione di un francobollo che celebra il cinquecentenario dell’avvenimento. Inoltre, per questa particolare ricorrenza, la Disfida di Barletta viene abbinata alla Lotteria della Regata Storica di Venezia e a quella della Torta dei Fieschi di Lavagna. La consegna alla Città del francobollo celebrativo avviene nello stupendo scenario del Teatro Curci ove il Ministro delle Comunicazioni, on. Maurizio Gasparri, alla presenza di numerosissime autorità locali, del Governatore della Puglia, on. Raffaele Fitto e del presidente delle Poste Italiane Spa, Enzo Cardi, si è dimostrato soddisfatto per questa emissione che rappresenta senza dubbio un veicolo pubblicitario per la Città di Barletta.




permalink | inviato da il 23/7/2007 alle 12:8 | Versione per la stampa


22 luglio 2007

LO SCOOP: LO SAPEVATE CHE..... IL BOZZETTO DEL FRANCOBOLLO E' STATO SCOPIAZZATO???

L’autore del bozzetto scelto per il francobollo della Disfida del Cinquecentenario è il barlettano Antonio Vitali. Di formazione autodidatta, l’artista predilige l’uso di tecniche ad olio ed acriliche e molte sue opere sono presenti in diversi Enti pubblici, sia italiani che stranieri. Però, c’è lo scoop. Perché il maestro non ha aspettato l’ispirazione? Infatti occorre dire che, senz’altro a corto (temporaneamente) di vena creativa, l’artista ha letteralmente scopiazzato il bozzetto e, modestamente, il sottoscritto se ne è accorto. Dimostrazione pratica: basta sfogliare a pag. 114 e 115 del II volume “L’età medievale” dell’opera pubblicata a fascicoli settimanali “Soldatini in Armatura: dall’antichità classica al XIX Secolo”, edizioni De Agostani spa Novara 2002, e il “misfatto” appare evidente!!! Il Vitali si è limitato a cambiare solo qualche piccolo particolare e… voilà il bozzetto è fatto. Chissà cosa penserà Ezio Giglioli, autore dei disegni per conto della De Agostini. ECCO I DISEGNI A CONFRONTO E…..GIUDICATE, GENTE, GIUDICATE.




permalink | inviato da il 22/7/2007 alle 18:18 | Versione per la stampa


22 luglio 2007

IL FRANCOBOLLO DELLA DISFIDA (2003)




permalink | inviato da il 22/7/2007 alle 8:16 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


22 luglio 2007

LA RIVISTA DELLA DE AGOSTINI




permalink | inviato da il 22/7/2007 alle 8:15 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


14 luglio 2007

STEMMA PANDOLFELLI: castello, Barletta




permalink | inviato da il 14/7/2007 alle 21:5 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


14 luglio 2007

STEMMA SCELZI: chiesa di S. Antonio, Barletta




permalink | inviato da il 14/7/2007 alle 20:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


14 luglio 2007

STEMMA DE CHIGNONES: chiesa di S. Andrea, Barletta




permalink | inviato da il 14/7/2007 alle 20:53 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


14 luglio 2007

STEMMA BONELLI - PIGNONE DEL CARRETTO: chiesa del Purgatorio, Barletta




permalink | inviato da il 14/7/2007 alle 20:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


14 luglio 2007

STEMMA VULTABIO: chiesa di S. Andrea, Barletta




permalink | inviato da il 14/7/2007 alle 20:49 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


14 luglio 2007

STEMMA MARULLI: cattedrale, Barletta




permalink | inviato da il 14/7/2007 alle 20:47 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


14 luglio 2007

STEMMA GARGANO: palazzo Gentile, corso Garibaldi, Barletta




permalink | inviato da il 14/7/2007 alle 20:47 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


14 luglio 2007

STEMMA FRAGGIANNI: chiesa di S. Andrea, Barletta




permalink | inviato da il 14/7/2007 alle 20:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


14 luglio 2007

STEMMA CASTRIOTA SCANDERBEG - ZANARDI: castello, Barletta




permalink | inviato da il 14/7/2007 alle 20:44 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


14 luglio 2007

STEMMA DE LEONE - DE PANDO: castello, Barletta




permalink | inviato da il 14/7/2007 alle 20:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


13 luglio 2007

STEMMA CITTA' DI BARLETTA: castello, Barletta




permalink | inviato da il 13/7/2007 alle 19:56 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


13 luglio 2007

STEMMA PAPA GREGORIO XIII: chiesa di S. Andrea, Barletta




permalink | inviato da il 13/7/2007 alle 19:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


13 luglio 2007

STEMMA DELLA MARRA: via Cialdini, Barletta




permalink | inviato da il 13/7/2007 alle 19:53 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


12 luglio 2007

STEMMA BONELLI: castello, Barletta




permalink | inviato da il 12/7/2007 alle 22:28 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


12 luglio 2007

STEMMA BONAVENTURA: castello, Barletta




permalink | inviato da il 12/7/2007 alle 22:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


12 luglio 2007

STEMMA ABBATE: via Nazareth, Barletta




permalink | inviato da il 12/7/2007 alle 22:25 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


11 luglio 2007

STEMMA AFFAITATI: Chiesa di S. Andrea, Barletta




permalink | inviato da il 11/7/2007 alle 23:15 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


9 luglio 2007

21 SETTEMBRE 1998

Nella magnificenza del Teatro Curci, alla presenza di tutte le Autorità civili e militari, il ministro Giorgio Napolitano, attualmente Presidente della Repubblica, consegna alla Città di Barletta la Medaglia d’Oro al Merito Civile per gli episodi di martirio di quel terribile settembre 1943.




permalink | inviato da il 9/7/2007 alle 18:57 | Versione per la stampa


9 luglio 2007





permalink | inviato da il 9/7/2007 alle 18:39 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


9 luglio 2007

LA FORMAZIONE TIPO VINCITRICE DEL CAMPIONATO




permalink | inviato da il 9/7/2007 alle 18:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


8 luglio 2007

1972: "LA FRECCIA DEL SUD". OMAGGIO A PIETRO MENNEA

Era il periodo in cui tutti gli italiani cominciarono ad esaltarsi per i trionfi sportivi di Pietro Mennea e fu grazie alle sue fantastiche imprese che la Città di Barletta fu conosciuta in Italia e nel mondo più che per la già tanto decantata “Disfida”.
Ma se tutti sanno che Pietro Mennea è un barlettano è perché egli, nonostante tutto, ha portato sempre Barletta nel cuore e spesso ne ha parlato con interesse e nostalgia.
La denominazione classica, di stampo giornalistico, di “freccia del Sud”, sta a significare questa connotazione che egli non ha mai negato ma che anzi ha sempre orgogliosamente mostrato. Il suo carattere schivo, la sua tendenza a non voler spettacolarizzare e mondanizzare i suoi successi, il suo andare dritto all’essenza delle cose sono le caratteristiche di quasi tutta la gente del Sud, che ha ereditato dal passato un pesante gap economico e culturale nei confronti delle altre regioni d’Italia.
Ricordare Mennea, oggi, significa ricordare ai giovani e meno giovani che il riscatto del Sud può avvenire solo attraverso un duro lavoro e un impegno che non ammette sfasature o distrazioni. Non si diventa campione se alla base non c’è un uomo con la sua determinazione a non arrendersi, anche quando tutto sembra congiurare contro di lui.




permalink | inviato da il 8/7/2007 alle 20:42 | Versione per la stampa


8 luglio 2007





permalink | inviato da il 8/7/2007 alle 20:41 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


8 luglio 2007


Mennea è diventato campione nonostante un ambiente sonnacchioso e fatalistico, la mancanza di strutture idonee per allenarsi, la carenza di stimoli familiari e sociali.
Per diventare l’uomo più veloce del mondo ha dovuto far ricorso alle sfide con gli amici, allo scendere e salire le scale dell’istituto scolastico che frequentava, alle corse lungo la litoranea di ponente, al confronto con le auto in corsa. Fortunatamente anche in Barletta c’è stato qualcuno che ha creduto in lui, come i professori di ginnastica Autorino e Mascolo e il circolo A.V.I.S. fondato dall’indimenticabile Prof. Lattanzio. Ha dovuto lasciare Barletta, come è successo a tanti altri figli di questo Sud povero e disorganizzato, per esplicare a pieno tutte le sue potenzialità.
Solo dopo sono arrivati i grandi trionfi, così elencati sinteticamente: - Olimpiadi di Monaco 1972: Medaglia di Bronzo, dietro il russo Borzov e l’americano Black; – Roma ’74: campione d’Europa dei 200 metri; - Praga ’78: campione d’Europa nei 100 metri; Mosca ’80: Medaglia d’Oro ai Giochi Olimpici; - Genova ’83: record mondiale indoor 200 metri; - Helsinki ’83: Argento nella staffetta 4x100 metri e bronzo mondiale dei 200 metri; - Messico City ’89: Campione europeo nei 100 metri  e Record mondiale dei 200 metri.




permalink | inviato da il 8/7/2007 alle 20:38 | Versione per la stampa


8 luglio 2007

MOSCA '80: MENNEA CONQUISTA LA MEDAGLIA D'ORO AI GIOCHI OLIMPICI




permalink | inviato da il 8/7/2007 alle 20:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


8 luglio 2007


Queste sono solo alcune delle principali vittorie del nostro campione. Ma le imprese sono tante che sarebbe difficile enumerarle tutte poiché egli ha conquistato le prime pagine dei giornali sportivi per un arco di tempo di circa 20 anni. Ogni vittoria, anche la più strabiliante, per Mennea non era mai una meta, ma soltanto una tappa.
Ed è così, che anche quando ha smesso i panni dell’atleta, egli non si è adagiato sugli allori passati, ma ha proseguito con uguale determinazione il suo impegno in ogni campo dell’attività umana, guidato sempre da sani e nobili principi. È noto a tutti ormai il suo impegno nel campo degli studi, della politica e della solidarietà sociale. Nel campo intellettuale ha conseguito due lauree, ha insegnato in prestigiose università statali, ha pubblicato libri, articoli ed interventi sui più disparati argomenti di comune interesse. Nei convegni e sulla stampa ha condotto una vivace e meritoria battaglia contro l’uso  del doping nello sport. Ha espresso impegno politico di respiro europeo come Eurodeputato, e si è voluto impegnare pure sui problemi di Barletta, anche se la città immemore non sempre l’ha assecondato su questa strada.
La città non esiti dunque a essere fiera di questo autentico eroe dello sport che ha tanto pubblicizzato Barletta in Italia e nel mondo.




permalink | inviato da il 8/7/2007 alle 20:32 | Versione per la stampa


8 luglio 2007

1965: ELETTRIFICAZIONE DELLA FERROTRAMVIARIA BARLETTA - BARI

La Barletta-Bari, a scartamento ridotto, era stata costruita nel 1877 con capitali belgi e la motrice era una piccola locomotiva a vapore (la ciculatera). Fu questa l’ultima tramvia a vapore d’Italia.




permalink | inviato da il 8/7/2007 alle 20:28 | Versione per la stampa
sfoglia     maggio   <<  1 | 2 | 3  >>   agosto
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Barletta, le antiche nobiltà
Barletta, stemmi
Barletta story
La disfida di Barletta
Profilo editoriale
Barletta, pillole di storia moderna
Le pietre "nobili": gli stemmi presenti a Barletta .

VAI A VEDERE


CERCA